Echinacea integratori

echinacea integratori

Ti serve aiuto per scegliere gli Echinacea integratori più adatti a te? Allora leggi e scopri in questo articolo tutte le informazioni riguardanti questa famosa pianta!

L’Echinacea è una delle erbe più famose al mondo. La sua popolarità è per lo più attribuibile alla varietà di fitonutrienti e sostanze bioattive – come polisaccaridi, flavonoidi e polifenoli – con proprietà immunostimolanti e antiossidanti.

Gli Echinacea integratori sono perciò atti a rafforzare il sistema immunitario sia in fase preventiva che come cura iniziale alla comparsa dei primi sintomi. L’Echinacea ha una tradizione millenaria.

Le sue radici vengono usate sin dall’antichità per curare mal di testa, mal di denti e mal di gola. 

Si tratta di una pianta in grado di secernere sostanze che impediscono la crescita di piante concorrenti. Questo fenomeno è conosciuto come allelopatia.

Migliori 4 echinacea integratori a confronto, recensioni e guida alla scelta: Echinacea Tintura Madre Naturalma.

Partiamo da uno dei più popolari Echinacea integratori presenti sul mercato, grazie alla sua formulazione liquida analcoolica, di facile assunzione. Estratto concentrato senza zuccheri.

Consigliata anche per le future mamme in stato interessante o allattamento e per bambini. Echinacea integratori registrati al Ministero della Salute. Vegan e privo di qualsiasi ingrediente artificiale per garantirne la qualità e sicurezza. Naturalma seleziona con cura le materie prime e produce tutti i suoi prodotti in Italia.

Una formulazione unica, per ottenere la perfetta sinergia di ingredienti e dosaggi.Il pratico formato convenienza da 200 ml è adatto all’utilizzo di tutta la famiglia o per usi frequenti.

La formulazione contiene Glicerina Vegetale, quindi naturale e adatta anche a chi segue un regime alimentare vegano. Ha un sapore dolciastro, ma non si tratta di uno zucchero!

Ha perciò un buon sapore e un ridotto apporto calorico che la rende consigliabile anche per le persone che devono seguire regimi dietetici ipocalorici o che devono tenere sotto controllo la glicemia nel sangue.

La glicerina è pura al 100%, si ricava da una doppia distillazione (bidistillata), e non presenta tracce delle materie prime da cui è stata estratta. La glicerina è bidistillata e non contiene sostanze chimiche o allergeni.

La glicerina è un nutritivo essenziale presente in quasi tutti gli alimenti che mangiamo e nel nostro organismo è essenziale per mantenere la corretta fluidità delle membrane cellulari.
Questi Echinacea integratori per la loro composizione hanno un’elevata concentrazione di principi attivi ed è adatto anche ai bambini.

La posologia per adulti o donne in gravidanza/allattamento è di 40 gocce (2 ml) da una a tre volte al giorno in qualunque momento (da 40 a 120 gocce al giorno). 2 ml (40 gocce) contengono 200 mg di estratto di Echinacea. Per i bambini la dose ottimale è di 20 gocce (1 ml) diluite in acqua, una fino a tre volte al giorno in qualunque momento (da 20 a 60 gocce al giorno).

Se assumi altri integratori liquidi della stessa marca puoi creare il tuo mix personale: diluisci la dose desiderata di ciascun prodotto dentro al bicchiere o borraccia con acqua o qualsiasi altra bevanda.

Dr Giorgini Echinacea estratto integrale

Altri Echinacea integratori in formulazione liquida, simile al precedente e con ottime recensioni
A base di radici di Echinacea (Echinacea angustifolia, purpurea e pallida), è utile per:

  • Favorire le naturali difese dell’organismo
  • Sostenere la funzionalità delle prime vie respiratorie
  • Svolgere un’azione antiossidante
  • Velocizzare la guarigione in caso di raffreddore

Diluire le dosi giornaliere in una bottiglia d’acqua da sorseggiare durante la giornata. Dopo l’apertura, il prodotto deve essere conservato fuori dal frigorifero. Il prodotto non contiene Glutine e Lattosio, ed è al 100% Vegano.

Echinacea bio

Vi proponiamo anche questi Echinacea integratori Purpurea in compresse da agricoltura Biologica certificata
Il dosaggio di ogni compressa è di 400 mg, a la posologia consigliata va da 2 a 3 compresse al giorno da ingerire con un abbondante bicchiere d’acqua durante i pasti.

Ovviamente anche in questo caso, l’assunzione di questi Echinacea integratori è consigliato sempre nell’ambito di un’alimentazione bilanciata e non come sostituto.
Anche questi Echinacea integratori sono ideali per chi soffre spesso di infiammazioni alle prime vie respiratorie e vuole prevenire qualche malanno di stagione.

Esi Echinaid Urto

Altro integratore a base di Echinacea arricchito con uncaria, acerola, rosa canina e vitamina C. Utile per difendersi dai disturbi stagionali, con Vitamina C che, come sappiamo, è contenuta naturalmente negli agrumi e favorisce le fisiologiche difese immunitarie.

Ottimo rapporto qualità prezzo, è sempre Made in Italy, ed è uno dei più acquistati tra gli integratori di Echinacea su Amazon.

La Rosa Canina è un potente ricostituente di cui viene consigliata l’assunzione già all’arrivo dei primi freddi.
Le Natur-caps sono rivestite da una fibra vegetale che viene ottenuta dalla fermentazione della tapioca, ed è quindi 100% naturale, senza coloranti artificiali, altamente digeribile.

Il dosaggio consigliato è di una naturcaps al dì con abbondante acqua, meglio se durante i pasti.
Adatto ai vegani, inoltre non contiene: aromi artificiali, conservanti, derivati del latte, glutine, lattosio, ogm, zuccheri aggiunti.

Echinacea integratori: cosa sono

L’Echinacea è un genere di piante erbacee perenni che comprende in tutto nove specie. Sono piante interessanti sia dal punto di vista estetico e ornamentale, ma soprattutto dal punto di vista erboristico. Sono piante originarie del Nord America, e appartengono alla più grande famiglia delle Asteraceae.

Gli Amerindi usavano il rizoma delle Echinacee per curare piaghe e affezioni varie della pelle, ferite da traumi, da morsi dei serpenti, vaiolo, morbillo, parotite epidemica, artrite e preparazione di collutori. Per uso esterno, ha in effetti proprietà cicatrizzanti, antinfettive e riepitelizzanti.

La medicina moderna ha esteso le conoscenze popolari attribuendo a queste piante, che giocano un ruolo chiave nel rafforzamento delle difese immunitarie.

Oltre all’uso esterno per scopi medicamentosi e fitocosmetici, l’echinacea può essere usata anche per curare le affezioni da influenza e raffreddore. L’EMEA ha approvato l’impiego di estratto di Echinacea purpurea per la prevenzione a breve termine ed il trattamento del raffreddore.

Le echinacee, per le loro proprietà, rappresentano un dono prezioso della natura e quindi un certo interesse economico per il settore farmaceutico ed erboristico.
Sono piante abbastanza rustiche che si prestano alla coltivazione per scopi industriali. In Italia si presta piuttosto bene per colture a ciclo primaverile estivo.

La varietà più interessante come pianta medicinale è l’Echinacea purpurea, ma sono molto impiegate e commercializzate anche  l’Echinacea angustifolia e l’Echinacea pallida.

Echinacea integratori

Quando parliamo di Echinacea facciamo riferimento a una pianta che asce nell’America del Nord e ha elevate capacità immunostimolanti e antinfettive che la rendono una delle più utilizzate in fitoterapia.

Per questo motivo, l’integrazione di questa pianta risulta essere estremamente importante e utile per chi si trova a dover affrontare spesso problemi relativi ad infezioni o alle vie respiratorie, o per tutte le persone che vogliono innalzare le proprie difese immunitarie.

Gli integratori di Echinacea, grazie alle tante proprietà di questa preziosa pianta, sono in grado di apportare all’organismo notevoli benefici.

Gli integratori di Echinacea costituiscono prodotti del tutto naturali, che sono generalmente ben tollerati da tutti e la loro efficacia è scientificamente testata e provata dalle numerose ricerche.

L’Echinacea è principalmente conosciuta per la sua potente azione immunostimolante e antivirale, ma non sono gli unici benefici che si possono riscontrare assumendo questo estratto naturale.

Echinacea integratori come li troviamo in commercio

Questi integratori sono per la stragrande maggioranza formulati in compresse dalla facile assunzione, ma sono presenti anche sotto forma di liquidi, quindi particolarmente indicati anche per bambini.

Sia che si tratta di bambini che di adulti, il consiglio è sempre e comunque quello di utilizzarli sotto stretto controllo medico e restare nella soglia delle dosi giornaliere, senza eccedere nell’utilizzo.

A cosa servono gli integratori di Echinacea: effetti e benefici

Gli integratori nutrizionali rappresentano prodotti il cui compito è quello di completare l’apporto del regime alimentare, e sopperire ad eventuali carenze e di conseguenza dare benefici in grado di ridurre i sintomi che possono derivare dalle mancanze di tali nutrienti.

Quindi il loro scopo è proprio quello di fare bene, annullando le carenze e donare maggior salute ai soggetti che ne fanno utilizzo.

In particolare, gli integratori di echinacea, grazie al grande potere e all’indiscutibile efficacia dei principi attivi di questa famosissima pianta, sono in grado di apportare molteplici benefici quali:

  • Potente azione antivirale
  • Contrasta in maniera efficace tosse e raffreddore
  • Regolare funzionamento sistema immunitario
  • Funzione antibatterica
  • Incremento anticorpi
  • Riduce i sintomi dovuti alle allergie di stagione
  • Permette alle ferite di rimarginarsi in tempi molto più rapidi

Tutti questi importanti e comprovati risultati, ci fanno comprendere quanto sia speciale e potente questa pianta, che risulta essere sempre più impiegata a scopi terapeutici e sempre più ricercata in ambiti farmaceutici, erboristici e in medicina tradizionale e alternativa.

Quando prendere gli integratori di Echinacea: dosaggio e approccio corretto

Il dosaggio corretto non esiste: si tratta infatti, di un parametro molto soggettivo in quanto ogni individuo ha specifiche esigenze, che possono essere diverse l’uno dall’altro, e per questo motivo non si può assolutizzare o generalizzare quando parliamo di dosi a scopo curativo.

Tuttavia, le formulazioni di questi integratori di Echinacea sono studiati e formulati in modo tale che è sufficiente assorbire una sola compressa al giorno per riuscire a raggiungere il fabbisogno giornaliero, e la quantità necessaria per raggiungere i nostri obiettivi.

L’approccio più giusto prevede in primis il controllo degli elementi contenuti all’interno di questi prodotti: spesso infatti, gli integratori di Echinacea possono essere arricchiti con altri elementi (vitamine, minerali, amminoacidi) e per questo motivo si consiglia sempre di assicurarsi che non vi siano sostanze in grado di causare allergie e/o reazioni spiacevoli.

Inoltre, per quanto riguarda gli integratori di Echinacea, così come per tutti gli integratori alimentari in genere, si consiglia sempre di consultare il proprio medico in caso di malattie particolari o di assunzione di specifici farmaci.

Gli Echinacea integratori fanno male? Possibili effetti collaterali e controindicazioni

Essendo la formula e la composizione di origine naturale, gli integratori di echinacea non sono generalmente soggetti a particolari controindicazioni o effetti collaterali.

E’ di fondamentale importanza però tenere ben presente che si tratta di una pianta dalla forte azione immunostimolante. Per questo, in alcuni casi particolari, è necessario non dare nulla per scontato e fare molta attenzione, per non incorrere in spiacevoli situazioni.

I principi attivi si trovano nella radice e non andrebbero impiegati nelle malattie sistemiche progressive come tubercolosi, leucosi, connettiviti, sclerosi multipla, AIDS, infezioni da HIV, patologie autoimmuni e durante la terapia immunosoppressiva.

Non è raccomandabile la somministrazione neppure in gravidanza o durante l’allattamento poiché non vi sono disponibili dati riguardanti gli effetti teratogeni.
Ne sconsigliamo quindi l’uso a soggetti immunodepressi o che hanno subito trapianti delicati.

L’Echinacea è invece altamente consigliata anche per i bambini che abbiano più di un anno di età: altrimenti, è da evitarne la somministrazione perché potrebbe contenere talvolta tossine dannose per il loro piccolo e delicato fegato. 

Gli integratori di Echinacea possono essere assunti regolarmente, ma come per tutti gli altri integratori alimentari, è bene fare dei cicli nei periodi più a rischio, con qualche sospensione, per evitare di prenderlo per periodi troppo prolungati senza sentire il parere medico.

Gli integratori alimentari non sono una terapia risolutiva in caso di patologie gravi e non si sostituiscono in nessun caso a una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano.

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito, oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner.