Integratore Calcio

integratore calcio

A cosa serve un integratore calcio? Se qualche anno fa l’uso di integratori alimentari era una pratica conosciuta maggiormente tra gli sportivi o tra chi ci teneva un po’ di più alla forma ad oggi, che tu sia adulto, adolescente o bambino, la scienza ha sviluppato integratori adatti per ogni fascia evolutiva.

Ma sappiamo bene cos’è un integratore? Etimologicamente parlando, è un prodotto che va ad integrare sostanze già esistenti nel nostro organismo e che magari, per alcuni incidenti di percorso, scarseggiano.

Ad esempio, l’integratore calcio naturale per denti e ossa, è la spina dorsale per i nostri movimenti. Una volta che il nostro organismo inizia ad avere problemi legati alla sua produzione, si tende ad avvertire dolori davvero molto fastidiosi.
Gli integratori calcio non sono medicine e non vanno sostituite a queste ultime.

L’ integratore calcio fondamentalmente sono vitamine, minerali, fibre ma anche grassi come l’Omega3 e hanno la funzione di “assistere” il nostro organismo nella produzione di tali sostanze. Potremmo definire l’integratore calcio come un aiutante.

La carenza di determinate sostanze nel corpo comporta delle disfunzioni che, se prese in tempo, possono causare pochi disturbi. Un esempio è proprio la carenza di calcio che, se non trattata tempestivamente con le dovute cure, tra cui anche un buon integratore, può essere causa di forti dolori.

Il problema in cui si può incappare una volta che la carenza di calcio è davvero elevata è l’osteoporosi che facilita, a sua volta, il rischio di fratture ossee.

Migliori integratori calcio a confronto, recensioni guida e alla scelta: NUTRALIE

L’integratore calcio Nutralie (un Amazon’s Choice) è il prodotto migliore per un mantenere un buon livello di calcio ma anche di magnesio e vitamina D nel nostro organismo.

Ogni compressa comprende 112 mg di magnesio e 25 µg di vitamina D3. È un integratore approvato dall’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare).
Gli ingredienti dell’integratore calcio Nutralie sono: Calcio, Magnesio, Vitamina D.

COLOURS OF LIFE

L’integratore calcio Colours of life calcio plus contiene, oltre alla dose di calcio, anche la vitamina D3 e la vitamina K1.

L’integratore Colours of life (altro Amazon’s Choice) include anche la vitamina K1, ottima alleata per un buon mantenimento delle ossa.

Gli ingredienti di questo integratore calcio sono: calcio carbonato, calcio citrato, maltodestrine da mais, addensante: cellulosa microcristallina, antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio, vitamina D3 e vitamina K.

NUTRAVITA

L’integratore calcio Nutravita, uno degli integratori più venduti su Amazon, contiene calcio ma anche magnesio, zinco e vitamina D3.

Ogni compressa dell’integratore calcio Nutravita è di Calcio 800 mg, Magnesio 360 mg, Zinco 5 mg e Vitamina D3 1.000 UI. La combo di calcio, magnesio, zinco e vitamina D3 contribuisce alla riuscita di alcune funzioni del nostro organismo.

VITAMAZE – AMAZING LIFE

Per un buon fabbisogno giornaliero di calcio, l’integratore calcio Vitamaze è ciò che serve per assorbire la dose giusta di calcio che serve per il nostro organismo.

Adatto ai vegani e ai vegetariani, senza additivo magnesio stearato, l’integratore di calcio Vitamaze garantisce un ottimo assorbimento di calcio grazie al carbonato di calcio, Amidi modificati.

Integratore calcio naturale per denti e ossa forti

Prima di tutto, il calcio è un minerale. La sua attività è maggiormente contenuta nelle ossa e nelle loro funzioni di continuo rimodellamento, per questo una carenza di tale minerale comporta seri rischi per la salute del sistema osseo.

Il fabbisogno giornaliero di calcio si aggira intorno agli 800/1000 mg anche se questi dati possono cambiare in base all’età e alla condizione di salute. Ad esempio, una donna in gravidanza o nella fase di allattamento avrà maggiormente bisogno di calcio come anche un anziano che, per via dell’età, tende ad assorbire in dosi minori questo minerale.

In quali cibi possiamo ritrovare una fonte naturale di calcio? Legumi secchi, verdure a foglia verde scuro (come broccoli e cavolo riccio), nel latte e derivati (formaggi, yogurt, ecc…) e in alcuni pesci e molluschi (cozze, sardine e vongole): ecco quali alimenti si possono assumere per assicurarsi di assumere il calcio a sufficienza per il nostro organismo.

Lo sapevi che il modo migliore per assorbire il calcio è anche una buona dose di Vitamina D? La presenza di questa vitamina nel nostro organismo favorisce l’assorbimento del calcio.
Come funziona? Grazie all’esposizione al sole, la vitamina D viene sintetizzata e favorisce l’assorbimento del calcio fino al 30%.

Spesso però per via di intolleranze alimentari o altri problemi di salute, queste “vie naturali” come l’alimentazione e l’esposizione al sole risultano difficili, da portare a compimento. Ed è in questo frangente che entrano in gioco gli integratori.

Quali sono i migliori integratori di calcio e vitamina D?

Il corpo umano è una macchina perfetta che ha bisogno, per funzionare correttamente, di una “manutenzione continua e costante”. È per questo motivo che una sana alimentazione e attività fisica giornaliera sono due delle costanti che permettono al corpo di reagire nel modo migliore all’avanzare dell’età.

Nonostante la buona salute, c’è chi intende assumere l’integratore calcio per favorire maggiormente l’assorbimento di determinate sostanze.

A differenza dei medicinali, che possono creare assuefazione ed essere maggiormente aggressivi nei confronti del nostro organismo, gli integratori sono un buon alleato da prendere in considerazione per una vita salutare ad ogni età.

Attenzione però a non assumerne in quantità elevate. Ogni eccesso è dannoso dato che il nostro organismo ha dei parametri interni da rispettare. Sia da un punto di vista alimentare (mai eccedere con determinati cibi a scapito di altri) che di medicine o integratori, l’equilibrio sta nel mezzo.

Bisogna tenere a mente che un integratore non è un sostituto né di cibi che magari ci piacciono poco (come i broccoli per l’assunzione di calcio) né delle medicine.
Inoltre, molti integratori di calcio comprendono, nella loro composizione, anche dosi di vitamina D3 e vitamina K, coinvolte anch’esse nel naturale funzionamento delle ossa.

Il consiglio per acquistare un integratore calcio adeguato e che non dia sgradite sorprese, è quello di leggere attentamente la descrizione di tutto il prodotto contenuto sulla confezione.
Ora diamo un’occhiata ai 4 integratori di calcio e vitamina D maggiormente venduti su Amazon.

Quanto sono realmente efficaci gli integratori di calcio e vitamina D?

È risaputo che la bacchetta magica per risolvere i problemi non esiste e men che meno esiste una medicina che risolva, in poche somministrazioni, carenze che durano da anni.

Determinate sostanze presenti nel nostro corpo, che sia il calcio, o il ferro, sono strettamente collegate al nostro stile di vita, per questo bisognerebbe sempre controllare come e cosa mangiamo.

Il cibo però non è tutto: lo sport, le passeggiate e il movimento costante sono ottimi alleati per mantenere sempre in equilibrio tutti i valori che permettono al nostro corpo di funzionare bene.

Detto ciò, ogni integratore di calcio e vitamina D è efficace fin quando la carenza di queste due componenti non ha comportato già danni gravi a chi ne dovrebbe far uso ma piuttosto, a chi vuole prevenire queste carenze.

Altro fattore scatenante nella vita di ognuno di noi è lo stress. Spesso la frenesia della vita di tutti i giorni ci fa perdere interesse nel cucinare cibi salutari, ci culliamo mangiando il solito panino (buono si, ma non da assumere come sostituto di un pasto completo) magari buttati sul divano.

Proprio queste abitudine malsane, con gli anni, ci portano a quelle “poco amate” carenze.
Ovviamente, anche un eccesso di alimenti che contengono calcio, come ad esempio troppi latticini ma anche molte proteine, può causare problemi al nostro organismo.

Le famose asticelle del nostro corpo dovrebbero essere riportate a livelli ottimali e mai troppo su o troppo giù.

Integratore calcio e dieta: quanto può funzionare?

Accade spesso che le parole facciano paura. Molti appena si interfacciano con la parola DIETA avvertono un senso di perdizione e sconforto e decidono di sviare il problema semplicemente evitandolo.

Se solo fossimo tutti responsabili sin da giovani, molti problemi di salute sarebbero evitabili e un ottimo integratore, legato ad un sano stile di vita, sarebbe il migliore amico per un percorso di vita più equilibrato.

Da un punto di vista etimologico, DIETA significa “regime di vita salutare” e non “digiuno e addio felicità”. Se solo fossimo più attenti al reale significato delle parole, capiremmo che non bisogna avere paura di una dieta, semmai bisogna spaventarsi quando affianco a DIETA ci viene aggiunto l’aggettivo DRASTICA.

In base a ciò, se si assumono quotidianamente le dosi giuste, nel nostro caso, di calcio e vitamina D, coadiuvate da un ottimo integratore, si andrebbero a migliorare le funzioni cardiovascolari, nervose, motorie e muscolari. Mica poco eh?

Non dimentichiamo però che la vitamina D può essere sintetizzata dal nostro corpo con l’esposizione al sole quindi oltre ad un buon integratore, possiamo rilassarci al sole facendoci anche del bene! Bastano solo tante piccole attenzioni e il gioco è fatto (o quasi)!

Naturalmente, non è nelle intenzioni di questo articolo mandare il messaggio di sostituire il cibo con integratori di alcun tipo e soprattutto, non bisogna mai preferire un integratore ad un medicinale se la diagnosi medica prevede l’assunzione di una medicina per ovviare a problemi più gravi.

Come assumere correttamente gli integratori alimentari?

Come per qualsiasi prodotto, bisogna sempre andarci cauti. Seppur sia possibile acquistare integratori alimentari liberamente nelle farmacie, erboristerie e anche in molti supermercati, un parere da parte del medico non guasta mai.

Ad esempio, se si tratta di un integratore di calcio e vitamina D, il nostro medico ci consiglierà quasi sicuramente di fare delle analisi per controllare il livello di calcio nel sangue.

In seguito, sarebbe consigliabile adottare, per prima cosa, un regime alimentare più corretto rispetto al precedente (se si riscontra il problema) e poi passare ad un sostegno in più come un integratore.

Un’attenzione maggiore va mostrata verso chi non potrebbe assumere alcun tipo di sostanza senza il parere medico come ad esempio donne incinte, in allattamento o persone affette da determinate patologie.

Non perché vi sia qualche impedimento di forza maggiore ma perché dato il loro stato di salute particolarmente sensibile, gli effetti collaterali potrebbero essere sgradevoli.

Ad esempio, spesso la liquirizia è contenuta in alcuni integratori per favorire il transito intestinale ma se ad assumerli è un soggetto iperteso, quest’ultimo potrebbe constatare un aumento della pressione sanguigna.

Infatti la liquirizia tende ad aumentare la pressione sanguigna quindi è consigliabile evitarla!
In ogni caso, ogni integratore può avere effetti diversi su chi lo assume. Di solito, la dose consigliata è di due compresse al giorno, evitandone il sovradosaggio.

L’effetto benefico degli integratori però non è sempre garantito e bisogna prestare molta attenzione agli ingredienti contenuti in ognuno di essi.

Ripassiamo i benefici del calcio e della vitamina D!

Siamo giunti quasi alla conclusione del nostro articolo sugli integratori di calcio e vitamina D e sembra quasi doveroso ricordare l’importanza che queste due sostanze hanno per il nostro organismo.

Benefici del calcio: importantissimo per la crescita di ossa e denti; un ottimo dosaggio previene l’osteoporosi, la decalcificazione e la tendenza alla carie; necessario anche per evitare crampi e contratture muscolari.

Cos’altro? Utile per un ottimo equilibrio del sistema nervoso e del metabolismo cellulare e può anche abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Alcuni studi dimostrano anche come un ottimo fabbisogno giornaliero di calcio possa combattere il nervosismo, l’insonnia e favorire un livello di apprendimento e di concentrazione maggiore.

Benefici della vitamina D: può favorire l’assorbimento del calcio al fine di prevenire problemi legati all’ipertensione, alla sindrome metabolica, all’indebolimento osseo, all’artrosi anche se alcune evidenze scientifiche sembra che stiano rivedendo un po’ queste correlazioni.

Lo sapevi che la vitamina D è importante anche per l’assorbimento di magnesio e fosfato? Infatti calcio, magnesio e fosfato risultano essere dei minerali che vengono assorbiti più facilmente grazie alla vitamina D.

Come abbiamo avuto modo di vedere, il calcio non gioca la sua partita in completa solitudine. Per poter compiere al meglio il suo compito, i suoi alleati sono, oltre alla vitamina D, anche il magnesio, il fosforo e il silicio.

Esiste anche un’altra combo: calcio e vitamina A per contrastare alcuni inestetismi della pelle come l’eczema e migliorare lo stato della nostra pelle!

Scopri tutti gli articoli sul nostro sito , oppure visita la pagina Instagram di un nostro partner